Segnaliamo che è ancora aperto il bando di iscrizione alla Scuola di Specializzazione in Beni Demetnoantropologici dell’Università “La Sapienza” di Roma.

Si tratta di una importante occasione per accrescere le proprie conoscenze e competenze teorico-pratiche nel campo dei beni culturali, conseguendo un titolo di studi di terzo livello caratterizzato, rispetto al Dottorato di Ricerca, dall’attenzione alla formazione di professionisti in possesso delle competenze richieste dal mercato del lavoro nell’ambito dell’antropologia del patrimonio.

Quest’anno, inoltre, il bando apre a SETTE borse di studio.

Diffondiamo con piacere le parole della direttrice della Scuola, professoressa Anna Iuso:

“L’obiettivo formativo principale di questo percorso formativo è preparare professionisti e specialisti nell’ambito della tutela, della gestione e della valorizzazione dei beni culturali demoetnoantropologici, in grado di operare con funzioni di elevata responsabilità nei Musei e nelle Istituzioni pubbliche e private.

Il diploma di specializzazione permette l’accesso ai concorsi per funzionari demoetnoantropologi negli organi del MiC.

Attraverso il conseguimento dell’adeguato numero di ore lavorative che questo percorso di formazione contribuisce a colmare, è inoltre possibile per il professionista accedere all’iscrizione in prima fascia agli Elenchi Nazionali dei Professionisti dei Beni Culturali del Ministero della Cultura, profilo Demoetnoantropologico. Si tratta della massima certificazione professionale ad oggi esistente in questo ambito.

Il corpo docente della Scuola si compone di professori universitari e funzionari pubblici con alto profilo tecnico-scientifico DEA afferenti a strutture di tutela e di valorizzazione del Ministero della Cultura e di altre Istituzioni pubbliche. Il percorso di studi si caratterizzata per tirocini e stage presso Musei e istituti qualificati, pubblici e privati, che permettano agli studenti e alle studentesse di avviarsi alla pratica professionale.

Allo scopo di valorizzare ulteriormente il percorso di studi che gli studenti possono intraprendere all’interno della Scuola, quest’anno oltre alla consueta borsa di merito del valore di € 6.715,00 annui, è stata avviata una collaborazione con l’Istituto Centrale per il Patrimonio Immateriale (Ministero della Cultura) che garantisce ulteriori 6 borse biennali del valore di 10.000 € in attuazione del progetto “Tutela e salvaguardia dei saperi e pratiche patrimoniali tradizionali di testimoni viventi a rischio scomparsa”.

Aspettiamo le iscrizioni alla prova di ammissione, scadenza il 13 novembre 2023!”

Il bando è raggiungibile al seguente link: https://saras.uniroma1.it/didattica/offerta-formativa/corsi-di-specializzazione-0/scuola-di-specializzazione-beni

Per info scrivere a: direzione.scuolabenidea@uniroma1.it

0 Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

©2024 ANPIA – Associazione Nazionale Professionale Italiana di Antropologia via Milazzo 8, 40121 Bologna (BO)    C.F. 91387280372

CONTATTACI

Sending
Area Soci

Log in with your credentials

Forgot your details?