#2944
Mattia Testuzza
Partecipante

Questo è un tema molto interessante.

Io sto lavorando come consulente, con partita iva, e mi sono trovato ad affrontare questo argomento non sapendo bene cosa fare. Mi sono basato su modelli di liberatorie usate in passato per le ricerche di campo durante i miei studi e come dipendente di una ONG.

Oltre al contenuto e forma delle liberatorie, e la questione GDPR, c’è anche un punto direttamente connesso che riguarda la proprietà dei dati quando si fanno ricerche per conto terzi – sia come dipendenti che partita iva – e quindi la questione della privacy dei nostri informatori e gatekeepers sul campo, questione a mio avviso molto delicata quando la ricerca è commissionata.

Avete degli esempi di come avete risolto questione? sia nella forma sia in termini etici.
Conoscete dei codici etici che affrontano questo argomento?

grazie

©2022 ANPIA – Associazione Nazionale Professionale Italiana di Antropologia via Milazzo 8, 40121 Bologna (BO)    C.F. 91387280372

CONTATTACI

Sending
Area Soci

Log in with your credentials

Forgot your details?