Siete invitati a portare uno o più oggetti fra quelli che hanno accompagnato la vostra vita nello spazio sospeso del lockdown.
Quando il mondo si è ritratto nel guscio delle nostre case, certi oggetti sono diventati più importanti di altri, per molti ad esempio è stato il caso del divano (ma quello lasciatelo dov’è!).

Gli oggetti sono una parte importante della nostra vita, perché fanno da ponte nel nostro rapporto con le altre persone (lo smartphone certo, ma non solo) e il mondo o perché diventano così inti

 

mi e personali da essere parti di noi stessi.

Li amiamo, li odiamo, li sfruttiamo, li proteggiamo o li buttiamo: gli oggetti dicono tanto di noi, custodiscono e risvegliano i nostri ricordi, danno forma ai nostri desideri e a chi vogliamo o non vogliamo essere.
Condividiamo le nostre esperienze degli oggetti in un periodo così particolare: portate gli oggetti che vi sono stati più di conforto, quelli che avete detestato, quelli che vi hanno permesso di rimanere in contatto con gli altri o ve li hanno ricordati, quelli che vi hanno aiutato a passare il tempo o a scoprire qualcosa di voi stessi che non conoscevate; quelli che vi siete portati con voi quando il mondo ha riaperto le sue porte e quelli che non vorreste più rivedere. Li raccoglieremo su un tavolo e daremo loro la parola. Non sarete soli, anche noi porteremo i nostri!

Raccoglieremo le parole che gli oggetti susciteranno in brevi testi, che produrremo in maniera interattiva, attraverso una chat su WhatsApp (non preoccupatevi, sarà uno strumento di lavoro che chiuderemo alla fine del laboratorio!). I testi, insieme alle fotografie degli oggetti che avete portato, saranno pubblicati sul nostro blog “La Giusta Distanza. Piccolo osservatorio etnografico sull’isolamento”, per lasciare una traccia di questa esperienza e della nostra vita in compagnia degli oggetti, durante il lockdown.

Il workshop sarà condotto da Ivan Bargna e Giacomo Pozzi,
AnthroDay Milano, Università di Milano-Bicocca

——
DATA E ORA:
10 luglio ore 15.00 – 16.30

Laboratorio rivolto a studenti di scuola secondaria di secondo grado e università, insegnanti, educatori e tutti coloro che siano interessati alle tematiche proposte dal laboratorio.

Laboratorio gratuito, a numero chiuso.

——
Per info e prenotazioni:
377 149 80 07

0 Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

©2020 ANPIA – Associazione Nazionale Professionale Italiana di Antropologia via Milazzo 8, 40121 Bologna (BO)    C.F. 91387280372

CONTATTACI

Sending
Area Soci

Log in with your credentials

Forgot your details?