Base
Nome e Cognome

Valentina Rizzo

Tipologia Socio

Socio individuale

Numero tessera

5

Ruolo in ANPIA

Coordinatrice della Commissione tematica sui Beni Culturali; Ufficio Stampa; Referente ANPIA per COLAP Nazionale

Regione

Emilia-Romagna

Area Metropolitana (provincia)

Bologna

CAP

40126

Titoli

Laurea triennale Scienze Antropologiche, Università di Bologna

Laurea Magistrale in Antropologia Culturale ed Etnologia, Università di Bologna

Specializzazione in beni demo-etno-antropologici, Scuola di Specializzazione dell’Università di Perugia

Bionota

Valentina Rizzo, ha collaborato in attività di ricerca nel campo dei Beni Culturali, della Cultura Materiale e Immateriale.

Dal 2017 è ricercatrice in un gruppo di studio e di ricerca coordinato dalla Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per la città metropolitana di Bologna e le province di Modena, Reggio Emilia e Ferrara. 

Si occupa in particolare di restituzione e mediazione con le comunità culturali e religiose.

Dal 2014 collabora con il Museo di Antropologia dell’Università di Bologna e il laboratorio di Bio-Archeologia e Osteologia Forense della stessa università.  Ha curato la mostra Quando le donne a Bologna, patrocinata dalla Regione Emilia Romagna, dal Comune di Bologna e dalla Biblioteca Sala Borsa e ha collaborato alla mostra UNIciBo del Museo di Antropologia in collaborazione con l’Istituto dei Beni Culturali E-R.

Per ANPIA coordina la commissione Beni Culturali e fa parte dell’Ufficio Stampa. È giornalista pubblicista dal 2013 (Ordine Regione Emilia Romagna). È referente per ANPIA per il Colap Nazionale. Per Colap è membro del Collegio dei Probiviri.

 

 

Note

[antropologia del patrimonio, museologia, expografia; antropologia dei processi di patrimonializzazione; Beni Sensibili e resti umani; restituzione dei Beni Culturali; cultura materiale, cultura immateriale, patrimonio religioso].