Base
Nome e Cognome

Silvia Pitzalis

Tipologia Socio

Socio individuale

Numero tessera

075

Ruolo in ANPIA

membro

Regione

Emilia-Romagna

Area Metropolitana (provincia)

Bologna

CAP

40127

Titoli

Researche fellow presso Università degli studi di Urbino, Carlo Bo-Fondazione Alsos

Dottorato di ricerca in Storia, settore M-DEA 01 (UNIVERSITà DEGLI STUDI DI BOLOGNA)

Laurea specialistica in “Antropologia culturale ed Etnologia” (UNIVERSITà DEGLI STUDI DI BOLOGNA)

Laurea triennale in “Scienze antropologiche” (UNIVERSITà DEGLI STUDI DI BOLOGNA)

Bionota

I miei principali interessi e ambiti di applicazione nascono e si sviluppono entro l’intersecarsi di differenti tematiche, quali l’antropologia, sociologia, disastri, migrazioni forzate, gestione delle emergenze.

Dal 2009 mi occupo di emergency and disaster management, nello specifico di trauma, rischio e vulnerabilità tra persone colpite da catastrofi (Sri Lanka-tsunami e Italia-terremoto emiliano).

Dal 2016 mi occupo di questioni inerenti le migrazioni forzate. Ho lavorato per un anno nell’accoglienza diffusa dei richiedenti asilo come operatrice sociale (responsabile CAS) con una cooperativa sociale di Bologna.

Mi occupo di sofferenza sociale e di disagio mentale nel contesto migratorio. Ho collaborato come antropologa con la Neuropsichiatria infantile e adolescenziale della AUSL di Bologna e con i CSM di Bologna e Ferrara (progetto Start-ER) per la comprensione e la cura dei sintomi emergenti tra richiedenti asilo e titolari di proteziona internazionale che presentano vulnerabilità psico-sociali e ho lavorato come operatrice sociale-antropologa nel progetto Sprar-Vulnerabili presso la cooperativa Camelo di Bologna.

Attualmente svolgo ricerca tra richiedenti asilo e operatori del diritto riguardo l’iter legale di richiesta asilo.