Base
Nome e Cognome

Sebastiano Miele

Tipologia Socio

Socio individuale

Ruolo in ANPIA

Tesoriere

Regione

Emilia-Romagna

Area Metropolitana (provincia)

BOLOGNA

CAP

40129

Titoli

– Dottore di ricerca in Etnologia, presso la Scuola di Dottorato in Lettere, Scienze Umane e Sociali (LSHS) dell’Università di Nice Sophia Antipolis – Francia. (anno accademico 2011/12)
– Dottore di ricerca in Cooperazione Internazionale e politiche per lo sviluppo sostenibile presso l’Università di Bologna (cotutela – a.a. 2011/12)
– Membro del LIRCES-Laboratoire Interdisciplinaire Récits, Culture, Société, Université Nice S.A.
– Tesoriere e socio fondatore dell’Associazione Nazionale Italiana Professionale di Antropologia-ANPIA
– Membro della Società Italiana Antropologia Applicata – SIAA
– Membro dell’Associazione Nazionale Universitaria Antropologi Culturali – ANUAC
– Membro dell’Associazione Italiana Scienze EtnoAntropologiche – AISEA Onlus
– Presidente dell’Associazione Come pensiamo – Etnografia e formazione, iscritta nel Registro regionale delle associazioni di promozione sociale dell’Emilia Romagna
– Membro del Consiglio Direttivo dell’Associazione Italiana Servizio Civile – A.I.Se.C.
– Iscritto all’Albo degli esperti ISFOL nelle categorie: Esperti in progettazione, valutazione e monitoraggio – Esperti in formazione professionale e istruzione – Esperti in politiche sociali

Bionota

A partire dal 2004 ho avuto collaborazioni, realizzato consulenze e inchieste etnografiche in molti ambiti, utilizzando diverse metodologie di lavoro e ricerca di carattere antropologico. In particolare ho svolto indagini sul campo tramite interviste in profondità tra educatori, assistenti sociali, operatori e volontari, ma anche tra diverse categorie di utenti di servizi sociali, come disabili fisici e psichici, senza fissa dimora, anziani o immigrati. Mi sono interfacciato con cooperative sociali, associazioni, ONG, enti pubblici e privati responsabili della gestione dei luoghi in cui ho realizzato inchieste e consulenze (scuole, case famiglia, case di riposo, centri di accoglienza, strutture per senza tetto e/o per ragazzi di strada). Durante questi lavori ho sperimentato in particolare l’Etnografia del Pensiero (un approccio metodologico basato su interviste in profondità che si ispira all’antropologia delle singolarità soggettive) e lo Human-centered Design. Ho poi utilizzato le mie competenze antropologiche anche in alcuni progetti di cooperazione allo sviluppo in Africa (in particolare in Burundi per circa un anno) ed in alcuni centri per migranti, tossico dipendenti e senza dimora a Bordeaux, nonché presso il Coordinamento Provinciale degli Enti di Servizio Civile di Bologna, col quale collaboro dal 2008.
In tutti questi casi ho notato come il contributo dell’antropologo può offrire utili letture alternative e credo fortemente che sia possibile concepire un’antropologia al servizio degli enti che operano nel sociale, per ripensare i servizi in modo da adattarli meglio alle reali esigenze degli utenti, con benefici reciproci.

Note

Altri dettagli sui miei progetti e i miei servizi sono disponibili sul mio sito web.
Dalla fine del 2016 ho avviato un blog  in cui offro consigli su ricerca lavoro,  opportunità come il Servizio Civile o la formazione all’estero e i corsi internazionali in partenza.

Contatti

info@sebastianomiele.it