Base
Nome e Cognome

Nicoletta Landi

Tipologia Socio

Socio individuale

Numero tessera

039

Ruolo in ANPIA

Socio individuale

Regione

Emilia-Romagna

Area Metropolitana (provincia)

Bologna

CAP

40137

Titoli

Dottoressa di ricerca in “Science, cognition and technology” (Università di Bologna)

Dottoressa magistrale in “Antropologia culturale ed etnologia” (Università di Bologna)

Dottoressa in “Scienze etno-antropologiche” (Università di Bologna)

Bionota

Nicoletta Landi, formatasi presso l’Università di Bologna con una ricerca sul BDSM (Bondage, Dominazione, Sado-Masochismo) nel contesto italiano, consegue nel 2016 il titolo di Dottore di ricerca presso lo stesso Ateneo con una tesi dal titolo “Educare (al)la sessualità: dalla prevenzione alla promozione della salute sessuale per adolescenti” volta ad indagare i servizi socio-sanitari italiani e olandesi per quanto concerne l’educazione alla sessualità per i/le (pre) adolescenti. Si interessa a temi legati a sesso, sessualità, salute, adolescenza, identità, genere, educazione e a competenze analitiche, operative e metodologiche riconducibili alla ricerca-azione partecipata, associa specifiche abilità inerenti lo sviluppo e la conduzione di percorsi formativi destinati a giovani e adulti su benessere sessuale e relazionale. Collabora con agenzie educative nazionali e internazionali come ricercatrice e formatrice. Tra le attività più recenti, la partecipazione alla sperimentazione e alla diffusione del progetto di educazione affettiva e sessuale promosso dalla Regione Emilia-Romagna “W l’amore” destinato a operatori, insegnanti, studenti e famiglie del territorio locale e nazionale. Membro di ANPIA (Associazione Nazionale Professionale Italiana di Antropologia), SIAA (Società Italiana di Antropologia Applicata) ed EASA (European Association for Social Anthropology), è particolarmente interessata all’implementazione del ruolo dell’antropologia all’interno del dibattito pubblico.

Note

Pubblicazioni:
2017. Sex and the anthropologist: from BDSM to sex education, an embodied experience in Researching sex and sexualities: methodological reflections. University of Sussex (titolo provvisorio, in via di pubblicazione)
2017. Sexual health promotion and the anthropologist: an auto-ethnography in Autoethnographies. URV Publication, MARC Medical Anthropology Research Centre. Universitat Rovira I Virgili. Tarragona (titolo provvisorio, in via di pubblicazione)
2016. Antropologia e educazione alla sessualità: limiti, potenzialità, prospettive analitiche e d’intervento in  Severi, I. Landi, N., (eds.) Going public. L’antropologia pubblica nel contesto italiano. Bologna studies in history of science. University of Bologna: 109-130
2014. BDSM. Ars erotica between pain and pleasure in Roy F. Fox, Nicole M. Monteiro (eds.) Pain without boundaries. Inquiries across cultures: 63-68. Interdisciplinary Press. Oxford, UK
2014. Educare alla sessualità: adolescenti e piacere in un percorso formativo tra scuola e servizi sanitari (Educating sexuality: teenagers and pleasure within an educational project between school and health services) in DADA, Rivista di Antropologia post-globale 2 (2014): 41-64