Base
Nome e Cognome

Emanuela Caravello

Tipologia Socio

Socio individuale

Regione

Sicilia

Area Metropolitana (provincia)

PALERMO

CAP

90138

Titoli

Laurea in Beni demoetnoantropologici (UNIPA)
Laurea specialistica in Antropologia culturale ed Etnologia (UNIPA)
Master universitario di II livello in La memoria della mano. Tutela e marketing dei prodotti artigianali e delle arti popolari (UNIPA)
Scuola di specializzazione in Beni demoetnoantropologici (UNIPG) – in corso

Bionota

Docente a contratto negli anni accademici 2013/2014, 2012/2013 e 2010/2011 del corso “Etnoantropologia” e nel 2008/2009 del modulo “Discipline demoetnoantropologiche” (SSD MDEA/01) presso l’Università degli Studi di Palermo. Ha tenuto insegnamenti tra cui “Storia delle tradizioni popolari”, “Antropologia culturale”, “Marketing territoriale e turistico” presso Enti di formazione della Regione Siciliana. Ha partecipato in qualità di relatrice a convegni e seminari. Ha collaborato in qualità di “Esperta in tradizioni popolari ed identità locali” con l’Area cultura del Comune di Palermo ed in qualità di docente nell’ambito di corsi di formazione organizzati dalla Regione siciliana. Ha collaborato con l’Associazione Folkstudio di Palermo e la Fondazione Ignazio Buttitta per la realizzazione di campagne di ricerca e rilevamenti audiovisuali di interesse demoetnoantropologico. È vincitrice del concorso bandito nell’anno 2006 dalla Fondazione Ignazio Buttitta per l’assegnazione di una borsa di studio per ricerche sull’opera di Ignazio Buttitta. Tra le sue pubblicazioni: Culti del grano nelle terre del Gattopardo, in AA.VV., La filiera del grano duro nelle “Terre del Gattopardo”, Consorzio di Ricerca “G.P. Ballatore” per la Ricerca su Specifici Settori della Filiera Cerealicola, Palermo, 2008: 99-120; Caccamo. Una memoria per il futuro, Banca di Credito Cooperativo di Altofonte e Caccamo, Palermo, 2008: 101-115; Da Sant’Antonio a Natale. Il calendario cerimoniale a Sutera, in Ignazio E. Buttitta, a cura di, Sutera. Religiosità popolare e lavoro tradizionale, Associazione Folkstudio di Palermo, Palermo, 2006: 73, 79-86, 86-95, 101-105, 112-117, 118-120, 124-127, 129-131, 143-145, 179-184.