Base
Nome e Cognome

Davide Mento

Tipologia Socio

Socio individuale

Numero tessera

036

Ruolo in ANPIA

Socio fondatore

Regione

Sicilia

Area Metropolitana (provincia)

Messina

CAP

98168

Titoli

Laurea triennale in Comunicazione Sociale (UniMe)

Laurea magistrale in Scienze Antropologiche ed Etnologiche (UniMib)

Dottorato di Ricerca Antropologia e Studi Storico-Linguistici

 

Bionota

I miei principali interessi di ricerca, riguardano, in primo luogo, le politiche di ricollocamento urbano delle popolazioni rom, con particolare riferimento al caso dello sgombero del campo rom di Messina, di cui mi sono occupato per il lavoro di tesi magistrale, tra gli anni 2009-2011. Sempre in questo periodo ho prestato servizio nella qualità di volontario della rete Khorakhanè e dell’Arci Thomas Sankara in progetti riguardanti percorsi didattici e formativi in orari extra scolastici rivolti ai bambini Rom dell’ex campo di San Raineri sito in Messina. A partire dal 2012, nell’ambito del percorso di Dottorato, ho rivolto i miei interessi di ricerca alle questioni riguardanti i conflitti socio-ambientali legati all’estrazione del petrolio nei territori indigeni dell’Ecuador, con particolare riferimento al ruolo giocato da Stato, multinazionali petrolifere e comunità Kichwa in una specifica località attraversata da una ventennale esperienza con le politiche estrattive.

A partire dal 2015 sono stato componente del gruppo di ricerca per lo sviluppo di percorsi di ricerca, fruizione, conservazione e divulgazione nell’ambito dell’Archivio della Memoria Condivisa della Fondazione Horcynus  Orca denominato “Boris Giuliano e Carmelino Di Fazio”. In particolare ho svolto un lavoro di analisi e catalogazione dell’Archivio riguardante i processi e le indagini sui fatti di Portella della Ginestra del 1 Maggio 1947.