“Anthropologues en danger 2.0”: Linee guida per la costruzione, l’uso e la circolazione delle fonti etnografiche”
SIAA 14-17 Dicembre

La maggior parte delle ricerche che consideriamo classici dell’antropologia oggi non sarebbero più realizzabili. L’evoluzione del concetto e delle norme sulla privacy hanno cambiato nel profondo le possibilità ed il modo di fare ricerca etnografica, a questi cambiamenti non è finora seguita una riflessione organica ed esaustiva. Nell’ambito dell’antropologia applicata questi temi risultano di particolare importanza, anche per lo sviluppo di meccanismi di tutela per le ricercatrici ed i ricercatori che fanno uso della ricerca di campo e degli strumenti etnografici. Questo workshop, prendendo spunto dal lavoro svolto da AISO (http://aisoitalia.org/?p=4795), si pone come obiettivo quello di licenziare le Linee guida per costruzione, l’uso e la circolazione delle fonti etnografiche, che potrà costituire una base sulla quale elaborare contratti, stipulare accordi, tutelare nel maggior modo possibile tutti i soggetti coinvolti a vario titolo nella ricerca e aprire il dibattito sulla responsabilità legale dell’antropologo.

Il workshop è curato da Ivan Severi (ANPIA, Università di Milano), AISO – Associazione Italiana di Storia Orale e sarà aperto dagli interventi di Roberta Garruccio, Sara Roncaglia, Francesca Crivellaro e Elena Bougleux.
Maria Minicuci sarà la discussant.

 

Avete tempo fino al 30 luglio per presentare il vostro paper per il workshop n.9 “Anthropologues en danger 2.0”: Linee guida per la costruzione, l’uso e la circolazione delle fonti etnografiche” all’interno del V Convegno nazionale della SIAA – Società Italiana di Antropologia Applicata.

0 Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

CONTATTACI

Sending

©2017 ANPIA – Associazione Nazionale Professionale Italiana di Antropologia Via Raffaello Sanzio 13, 40133, Bologna

Area Soci

Log in with your credentials

Forgot your details?